Versione Italiana English Version

I Processi di Selezione

Vol. CXXXIV (2010)

N. 3/2010 

La nostra principale ambizione, nel pensare questo numero monografico, Ŕ quella di invitare a riflettere sul tema della "selezione" e sulla sua attualitÓ. Lo abbiamo fatto raccogliendo diversi contributi che si occupano della selezione in diversi ambiti della vita sociale ( nella scuola, nel mercato del lavoro, nell'esercito a proposito del fenomeno migratorio), spaziando nell'ultimo secolo della storia italiana, cercando di far emergere i meccanismi e le conseguenze di vere e proprie "politiche selettive".

Il mercato libero nel lavoro e nell'economia, come invito sempre pi¨ incessante a diventare, nessuno escluso, "imprenditori di se stessi" (creando il proprio percorso formativo, la propria carriera, il "proprio stile di vita"), sa davvero autoregolarsi? Tende realmente al bene di tutti e di ciascuno? E soprattutto: oggi la singola persona pu˛ davvero autodeterminarsi, godendo della propria "flessibilitÓ" davanti e dentro i movimenti globali? La perdita delle ("vecchie") sicurezze, il sostanziale svuotarsi del "welfare", l'individualizzione progressiva e ormai acquisita davanti ai rischi della precarietÓ e dell'emarginazione, tutti questi e altri aspetti della nostra nuova  "condizione umana" , quali rapporti hanno con i meccanismi di selezione oggi attivi? E questi ultimi quali conseguenze hanno sulla vita delle persone, sul proprio rapporto con il tempo, con le proprie aspirazioni, con la effettiva libertÓ di scelta, di proiettarsi nel futuro?

Questo numero monografico sulla "selezione" nell'ambito psicologico e psichiatrico, raccoglie i primi risultati di un lavoro di ricerca della rivista sul tema, che vorremmo proseguisse e approfondisse ancora pi¨ da vicino la realtÓ attuale.

 Edizioni Franco Angeli